Se sei una azienda ed hai bisogno di maggiore visibilità o vuoi far conoscere nuovi prodotti,contattami daniela-sacco@libero.it


lunedì 21 luglio 2014

Fattoria Metropolitana

Come vi anticipavo qualche giorno fa ho scoperto a Torino un emporio alimentare a Km 0
È un vero e proprio emporio perché si può trovare di tutto :frutta, ortaggi , vini, formaggi, biscotti e via dicendo.
È un emporio gestito da personale gentile e molto preparato che sa consigliare prodotto per prodotto, senza forzarvi all'acquisto. E questo è già un fattore importante : non sentirsi oppressi o "seguiti" per acquistare a tutti i costi. 
I signori Marco e Alessio hanno unito la loro passione per i cibi naturali creando uno spazio di vendita a filiera corta.




Inoltre è una vera novità poiché non si tratta di una catena di supermercato con prodotti biologici ma di un emporio come si trovava una volta nei paesi.
Le patate, le zucchine e comunque tutta la verdura e la frutta sono di stagione perché provengono da piccoli agricoli dell'hinterland che quando raccolgono portano,  se non hanno nulla ...non troverete nulla!
Con onestà mi è stato detto che alcuni prodotti sono convenzionali e non bio, comunque provenienti da agricoltori della provincia e dalle sue piccole realtà. 
Ho provato dei dolci simil panna cotta uno con frutti di bosco,l'altro con il caffè .Sono senza conservanti e quindi durano pochi giorni come il latte. Una delizia.
Solo latte e composta di mirtilli o caffè (forse ne avranno altri ma erano gli ultimi due!).
Ho assaggiato anche le albicocche. Non bio ma comunque , essendo a km 0, erano almeno mature al punto giusto e non "verdi".
Ho preso le patate novelle,  dei torcetti, una bottiglia di moscato, dei succhi di mela bio "speziati" che vanno bene anche per fare il vin brule' ...ed ora devo tornare perché ho finito frutta e verdura. Per me non è proprio dietro l'angolo come il super ma ne vale la pena.
Comunque, si può trovare di tutto e di più.  E perdonatemi ma non ricordavo più che le carote dell'orto avessero quella forma talmente abituata a quelle del super  standardizzate che sembrano uscite da uno stampino! Neppure al mercato le avevo mai più viste....poveri noi cittadini.



Vi lascio qui di seguito l'indirizzo ed il loro sito e ricordo anche che un minimo di extra possono consegnare direttamente a domicilio.

Fattoria Metropolitana
Via Tiziano 24 - Torino
sito  www.fattoriametropolitana.it

info@fattoriametropolitana.it
http://www.facebook.com/fattoriametropolitanatorino

lunedì 14 luglio 2014

Cosmesi fai da te

Così come mi era stato richiesto, posto qui alcune ricette di cosmesi casalinghe molto semplici  da creare .
Prima di tutto la ricetta con il miele,  poiché avevo inserito in precedenza un post in cui parlavo del miele.
Una delle ricette più semplici  è lo scrub per le labbra.
È talmente delicato che lo si può usare anche per il contorno labiale. Se per caso si ha qualche puntino nero intorno alle labbra può aiutare ad eliminarli.
Il procedimento è decisamente semplice : in un piccolo contenitore mettere 1 cucchiaino da caffè di miele chiaro  ed un'altro di zucchero di canna.  Miscelare bene il composto e quindi spalmare con delicati movimenti circolatori sulle labbra. Sciacquare con acqua tiepida. Alla fine dello scrub io metto sempre un burro cacao, magari di karite'. Ovviamente una volta fatto ed usato lo si deve buttare. Volendo lo si può usare anche per il viso: una o due volte la settimana.


Seconda ricettina .
Struccante occhi bifasico.   Fare un' infuso di camomilla (vanno benissimo le bustine). Lasciarla raffreddare.
Prendere un flaconcino a chiusura e mettere 2 parti di infuso ed 1 di olio.
Come ogni struccatore bifasico dovrà essere  ogni volta capovolto affinché i 2 componenti si miscelino fra loro.
Usare come qualsiasi struccante.
Mi è stata posta la domanda circa la durata. Non riesco a dirvi il numero preciso di giorni, bisogna solo tenere presente che la maggior parte del composto è costituito da acqua, seppur bollita. Quindi io non lo conservo per più di 10 giorni, per sicurezza. Ma è talmente facile che il doverlo rifare una volta la settimana o 10 giorni non credo sia un grande problema. Considerando che non crea allergie di alcun tipo ed il costo irrisorio, il tempo nel rifarlo ne vale decisamente la pena. 

A presto con altre ricette fai da te! Spero che questa siano state di vostro gradimento.

domenica 6 luglio 2014

Papadoupolos


Grazie a questa collaborazione ho avuto modo di provare queste dolcezze: i Caprice.
Sono perfetti da gustare con un gelato ma anche da sgranocchiare così...
Queste cialde hanno infatti al loro interno dello squisito cioccolato.  Come resistere?

Vi lascio subito il loro sito , in modo che possiate visionare la quantità di dolci  che questa azienda greca produce fin dal 1922.
http://papadopoulou.gr/en/

martedì 1 luglio 2014

C'è pasta e pasta !

Se penso alla pasta, principale fonte di carboidrati e regina  della nostra cucina mediterranea, per forza di cose devo iniziare a sfatare alcuni miti.
Scordiamoci che gli spaghetti arrivino grazie a  Marco Polo !
Della pasta si parla già fin dai tempi dei greci. Infatti il temine greco làganon ed il termine latino lagabum si usavano per indicare un impasto di farina ed acqua tirato e tagliato a fettine.


Ma quanti sono i tipi di farina?
Oltre alla farina di grano troviamo la farina di Kamut, la farina di castagne, di mais e di grano saraceno.
La farina di grano si suddivide in farina 00 che è la piu' bianca ed è denominata fior di farina perchè deriva dalla prima macinazione. La Farina 00 in cucina viene adoperata per preparare la pasta fresca,quella 0 è ideale per pane, la 1 per pizza e pane, quella integrale è ottima per un pane integrale. La farina bianca miscelata a quela integrale è molto usata per fare la pizza rustica.   
Nell'industria la pasta per la commercializzaione deve essere solo di grano dura e semolati.