Se sei una azienda ed hai bisogno di maggiore visibilità o vuoi far conoscere nuovi prodotti,contattami daniela-sacco@libero.it


sabato 27 settembre 2014

Ricette di pulizia

Ho pensato di inserire un post con alcuni semplici suggerimenti per la pulizia della casa, sfruttando i prodotti che abbiamo tutti in dispensa.
Principalmente : aceto bianco, bicarbonato di sodio, candeggina.
Questa ultima non è molto consigliata perché è tossica se inalata ma in alcuni casi può essere utile.

Incominciamo con le incostrazioni di calcare . Queste si formano soprattutto nei rubinetti dei lavandini.
La soluzione è facile. Imbebire dell'ovatta con aceto bianco ed avvolgere i rubinetti. Arrotolare intorno all'ovatta della pellicola di plastica (quella che usiamo per gli alimenti) e lasciar agire per 2 ore. Rubinetti senza calcare!
Cordini  di plastica  che di solito si usano per tirare le tende e che tendono a diventare grigi. Non è il caso di cambiarli. Mettere della candeggina nell'ovatta, coprire il cordino ed avvolgere il tutto con la pellicola di plastica. Anche in questo caso, occorre lasciar agire per qualche ora ed il cordino tornerà bianco.
Pulizia dei cuscini ( esclusi quelli per il letto). Ricoprirli leggermente con del bicarbonato strofinare con le mani, sbatterli e tocco finale....tritare finemente del pot-pourri e passarlo sopra. Rimuoverlo ed i cuscini avranno anche un buon profumo, scelto da voi.
Carta da parati macchiata. Prendere una bomboletta di schiuma da barba in spray (così non ci sarà acqua) , spruzzarla sulla macchia e strofinarla bene. Rimuovere con un panno asciutto. 
Gocce dei lampadari. In acqua tiepida mettere 2 gocce di detersivo per piatti. Pulire con straccio inumidito. In seguito ripassare con  della candeggina.  Splendore! 

Per oggi mi fermo qui. Vi parlerò di un detersivo multiuso per pavimenti, cucina, etc.
Alla prossima!

USE detersivi

Grazie alla collaborazione con la ditta USE detersivi ho avuto modo di provare varie tipologie di detergenti per la casa.
La USE fa parte della ditta genovese Gallo, nata nel 1892 ed ancora oggi coniuga la tradizione alla tecnologia.



Nel 1950 nasce la USE Saponaria ed è forse il primo detersivo liquido in Italia ,quando ancora non esistevano le lavatrici.
Alla fine degli anni '50 la linea si sdoppia creando anche la Viping per pavimenti e superfici lavabili (dal termine inglese wiping : pulitori).
L'azienda si tramanda da generazioni ,continuando nella ricerca e sviluppo di prodotti vicini alle nuove esigenze sia di mercato che di rispetto per l'ambiente.

Questi sono i detergenti che ho avuto modo di provare. .



La mia prova è iniziata con il detergente igiene sanizzante che ho usato in cucina sui fornelli e sul piano lavoro. Sono rimasta soddisfatta perché non produce schiuma . E questa è sempre la prerogativa di un prodotto che preferisco. È un sanizzante concentrato idoneo anche marmo ,alluminio ,vetroresina ,acciaio.
 
Il detersivo per pavimenti ha una profumazione chiamata opium e questi sono gli ingredienti:

profumo OPIUM inf. 5% tensioattivi anionici; inf. 5% tensioattivi non ionici;
Profumo, alpha-methyl ionone,benzyl salicylate, limonene, linalool, butylphenylmethyl propional, coumarin, hexyl cinnamal.
Conservante: 2-metil-2H-isotiazol-3one, 1,2-benzisotiazol-3(2H)-one.

Non contiene nickel così come gli altri prodotti. Esistono comunque altre varianti di profumo.
Riguardo alla profumazione non lasciatevi trarre in inganno! Non ricorda un famoso profumo, bensì sa di fresco. Mi ricorda il sapone di Marsiglia ,tanto per rendere un' idea.
 

Gli altri detersivi che ho testato sono l'ammorbidente superconcentrato  al profumo di riso e miele che contiene  proteine  vegetali per proteggere e curare i capi e il detersivo per i piatti.
 
L' USE piatti concentrato. Non contiene Kathon CG, fosforo o coloranti. E come per tutti gli altri prodotti la ditta Gallo non effettua nè commissiona a terzi test sugli animali.
Questo prodotto non serve solo per i piatti ma anche su altre superfici come :cristalli, vetri ,ottone , ceramica ,rame ,argento ,plastica.
È ipoallergenico ,non irritante e facilmente  biodegradabile.
 
Vorrei inoltre sottolineare un particolare che denota l'attenzione verso il pubblico : le bottiglie in plastica presentano le scritte anche in Braille.
 
 Per ogni altro tipo di informazione e visionare le tipologie di prodotti della ditta vi rimando al sito, cogliendo l'occasione per ringraziare la ditta per questa opportunità.