Se sei una azienda ed hai bisogno di maggiore visibilità o vuoi far conoscere nuovi prodotti,contattami daniela-sacco@libero.it


domenica 27 aprile 2014

L'Artigiano: siero viso Lynphalife

La prima volta che sentii parlare di crema a base di bava di lumaca confesso che rimasi un pochino... perplessa! Eppure parlavano molto bene di quella crema capace, al limite del miracolo, di cancellare rughe e segni acneici.
Per questo diedi il mio obolo a chi di dovere ed iniziai il trattamento.
Il risultato purtroppo non fu quello che mi ero aspettata: dopo la sua applicazione la pelle mi tirava ed era sempre più secca: chiusi così il barattolo dentro un cassetto, dove riposa tuttora, giurando che la bava di lumaca con me aveva chiuso!
E' per queste ragioni che, quando mi è arrivato il barattolino di cui vedete sotto la foto, ammetto di avere avuto un attimo di titubanza.

Il siero gentilmente inviatami da L'Artigiano si chiama  Lynphalife , ed è a base di bava di lumaca, acido jaluronico e cellule staminali vegetali.
 

Lynphalife da 50 ml

Devo dire che la mia pelle gradisce la consistenza del prodotto, che si presenta molto soffice al tatto ed assolutamente non untuoso: tra il siero e la crema, direi.


consistenza della crema


La mia cute ormai è piuttosto arida, presentando rughe naso-labiali ed intorno al collo: pertanto ho bisogno di prodotti che la nutrano, la idratino e possibilmente la... aiutino!
Ovviamente non credo ai miracoli: con la pelle "bella " si nasce, ed in questi casi anche quando non si è più giovanissime si può essere molto fortunate da non avere grandi problemi.
Purtroppo io non rientro in questa categoria ma, sebbene non creda ai miracoli, da una crema qualcosa mi aspetto....
È da pochi giorni che provo questo prodotto, e prima di tutto tengo a precisare che non mi ha creato allergie. Ormai sono diventata sensibile a molte sostanze presenti nella cosmesi, e quindi mi azzarderei a pensare che se finora usandola non ho riscontrato problemi di alcun tipo, non credo che ne possa darne ad altre persone. E questo per me è già un risultato di grande importanza.
Inoltre la pelle, dopo la sua applicazione, non tira assolutamente, anzi è molto più morbida! Per adesso la sto usando  come crema per la notte poiché, contenendo acido jaluronico, non vorrei che il sole (anche quello non molto forte che in questi giorni sto prendendo al mare) mi creasse dei problemi.
Finora mi è sembrata perfetta anche per il mio collo, ma - dal momento che la sto usando solo da una settimana - suppongo che dovrò aspettare almeno un mesetto per vedere dei risultati più apprezzabili. Spero anche che riesca a levigare i segni dell'acne giovanile: visto comunque che non è solo a base di bava di lumaca ma contiene anche molti altri ingredienti (tra i quali, oltre al già citato acido ialurnoico, anche cellule staminali vegetali) , penso che questa volta il mix funzionerà!
 
Per ora non posso che dichiararmi piacevolmente soddisfatta, e quindi che... sì,  la comprerei. Spero continui a lavorare bene sul mio viso così come ha fatto finora: vi terrò informate dei risultati. 


Per chiarezza vorrei comunque specificare brevemente che cosa  sono le cellule staminali vegetali,la bava di lumaca e l'acido jaluronico, nonchè come questi ingredienti agiscono sulla nostra pelle.

L’acido ialuronico è una molecola presente naturalmente nel nostro corpo ed è prodotta dai
fibroblasti, cellule atte ad idratare i tessuti . Con il passare degli anni la quantità di acido ialuronico presente nel nostro corpo diminuisce ed è questo che provoca l'invecchiamento della pelle, con la nascita di rughe e la perdita di elasticità dei tessuti (anche quelli delle articolazioni
 ).
La funzione dell'acido ialuronico è quella di assorbire acqua,  trattenerla e  rilasciarla in base alle necessità del corpo. Ma questa molecola svolge anche un'altra attività: infatti lubrifica le articolazioni e assorbe gli urti all'interno.
Le  proprietà dell'acido ialuronico non finiscono qui: esso ha anche una funzione protettiva grazie alla propria struttura reticolare e funziona da filtro contro sostanze tossiche. Inoltre ha un'azione antinfiammatoria e cicatrizzante, favorendo la riparazione dei tessuti danneggiati.
L'acido ialuronico oggi viene prodotto industrialmente da colture batteriche.


Le cellule staminali vegetali sono il “cuore” vitale delle piante, nonchè una fonte preziosa di principi attivi naturali. Sono presenti in tutte le specie vegetali e  si trovano nelle gemme o nella parte terminale della radice.  Una volta estratte  mantengono inalterate le  proprietà naturali e pertanto la capacità di autoproteggersi (dal caldo, dal freddo, dai raggi solari, ecc, di autorigenerarsi e di riparare i danni causati dagli agenti atmosferici o dalla presenza dell’uomo.                           

La bava di lumaca. Alcune delle sostanze contenute in essa sono utilizzate come base per la preparazione di pomate e creme atte a trattare  le ulcere della pelle, ma anche per preparare sciroppi contro la tosse poichè ricostruiscono l’epitelio danneggiato della laringe e dei bronchi.
Uno studio effettuato sulla sostanza che la lumaca lascia al suo passaggio e grazie alla quale si costruisce la sua chiocciola, ha evidenziato una struttura molecolare con qualità uniche. Ed è proprio questa particolare struttura molecare che, nella cosmesi, la rende  perfetta per le pelli che necessitano di collagene, allantoina, vitamina A, C ed E: essa possiede inoltre un particolare tipo di acido glicolico ed un antibiotico naturale che le dona un grande potere disinfettante.

Qui di seguito ecco gli ingredienti di questa preziosa crema:
acqua, glicerina, profumo, lecitina ,dicaprylyl carbonate, benzin benzoato, octildodecanolo, limonene, acido citrico, geraniol stearyl alcohol, cinnamyl alcohol, olio di persea gratissima, burro di butyrospermum parkii, glicere stereato (glyceryl), steareth -7 e -10, sodium stearoyl lactylate, phenometazolo, dimethicone, etilexilglicerina, filtrato di secrezione di snail , cethet -20, estratto di frutto di malus domestica e pirus malus, gomma xanthan, sodio deidrocetrato, linalool, sodio iarulonato, tocopherol, lauryl glucoside, benzile salicilato, benzyl alcohol, ceramide 3, ascorbyl palmitato, hexyl cinnamal, idrocitronella, idroxisoexile 3, cicloxene carboxaldeide.

Per quanto riguarda l'Inci, vi rimando al mio post precedente.
 
Nel sito potrete anche trovare i seguenti prodotti:
- crema antirughe aloe ed echinacea
crema mani piedi con bava di lumaca,calendula e propoli
- crema nutriente viso con vit.E  e olio di avocado
- gel arnica e artiglio del diavolo
- unguento all'arnica bio
- unguento alle erbe bio
Inoltre: cuscini di farro,lampade di sale,piastra di sale,pantofole rilassanti , fasce rilassanti ed il detersivo naturale bio noci.

Nel cogliere l'occasione per ringraziare L'Artigiano, vi rimando al sito dell'azienda dove potrete trovare tutti i prodotti anche per acquisti online.

http://www.artigianogil.com/

sabato 26 aprile 2014

Provando prodotti vari...

Piccola carellata di prodotti che uso in questo periodo.

Ho trovato in erboristeria il dentrificio della Esi all'aloe. Conosco questa azienda molto bene perchè già adopero altri suoi prodotti, come il cerotto NoDol per i dolori muscolari, il mal di schiena etc. E quindi volevo provare questo dentrificio . Visto che era in offerta a 2.90 e. ho pensato di provarlo.



 

In foto si vedono i microgranuli, tipici dell'aloe vera. Il sapore è leggermente alla menta piperita.


In parafarmacia ho invece trovato un nuovo tipo di dolcificante: contiene solo  manna e pertanto è naturale.
La ditta che lo produce è la Dietpur. Ho pensato di provarlo visto che la mannite è anche un rinfrescante naturale per l'intestino. Va bene , zucchera come gli altri dolcificanti. Promosso!


 
 
 

Invece come cosmetico è da parecchio tempo che adopero il fondotinta compatto della Lepo. E' un prodotto con un buon Inci e mi trovo molto bene. Lo uso soprattutto quando inizia far caldo e con il fondotinta liquido non mi trovo piu' a mio agio.   Non mi secca la pelle e si stende bene.
A volte lo metto anche sopra il  fondotinta liquido per fare un effetto contouring.
Il colore che vedete qui è il nr.5 . In realtà è molto piu' rosato e chiaro rispetto alla foto.


venerdì 18 aprile 2014

Cosmetici L'Artigiano

Prossimamente una recensione sulla linea della azienda L'Artigiano che mi ha gentilmente inviato una crema viso a base di bava di lumaca, staminali vegetali ed acido jaluronico.
La proverò e sarò poi felice di darvi il mio resoconto


Per ora Vi lascio il sito se volete iniziare a vedere la gamma dei prodotti

www.artigianogil.com



domenica 13 aprile 2014

Azienda Olivicola Scimeca


Ricordo con un pizzico di nostalgia una delle tante estati della mia adolescenza...quando si andava al mare con la roulotte . Per due anni  di seguito con  i miei genitori  ed il loro bel gruppo di amici,  siamo andati in Sicilia. Fino al suo punto estremo meridionale.
La roulotte proprio sulla spiaggia,  il mare stupendo ed un sole che metteva a rischio la mia pressione bassa!  E il il contadino che ogni mattina ci portava  un cesto di fichi appena colti!  Che delizia quei mesi di agosto....

Ricevere l'olio dalla ditta Scimeca mi ha riportata indietro a quei tempi, al sapore di quella terra, al profumo del suo mare. 
Mi ha riportato alla "freschezza" e "genuinità"  del cibo che abbiamo assaporato. 
Questo olio conferma le sue origini, con tutte le sue qualità di genuinità . Come vi avevo infatti anticipato è un olio biologico, certificato.




L'azienda olivicola Scimeca è posizionata a 400 mt.sul livello del  mare , al confine tra i Comuni di Vicari e Caccamo.












azienda olivicola Scimeca



È un olio extravergine di oliva : al 90% di olive "Biancolilla" e al  10% di "Nocellara del Belice".



le due varietà di oliva

Ha un sapore fruttato, leggermente amaro e piccante .
Queste  sue proprietà organolettiche sono dovute alla coltivazione bio e pertanto senza usare i diserbanti, i pesticidi e tutte quelle sostanze nocive di cui vi parlavo nel post quando descrivevo i fattori negativi per la coltivazione dell'olio di oliva.
Ma presenta ulteriori metodi di coltivazione, difficili a trovarsi ormai : la raccolta è effettuata a mano e la concimazione avviene con la trinciatura e interramento di favino.  
Il favino è una leguminacea ed uno dei suoi usi più frequenti è quello della coltura a sovescio ( il sovescio è una pratica che in agricoltura consiste in interrare apposite colture per aumentare la fertilità del terreno).
Le olive vengono immagazzinate e trasportate in apposite cassette areate. 
Ma una delle attività importanti è che la molinatura viene fatta a freddo , entro le 24 ore, a ciclo ecologico.
Il suo confezionamento è logicamente effettuato in bottiglie di vetro rigorosamente scure , evitando la filtrazione al fine di lasciarlo più corposo, o in recipienti in banda stagnata.



Ecco quanto mi è stato gentilmente inviato











Oggi voglio presentarvelo così,  molto semplicemente su un pezzo di formaggio fresco, per poterlo assaporare completamente . L'azienda, vista la  sua leggerezza lo consiglia anche sul pesce, sia bollito che arrosto.





Vi lascio un post a parte, che vi consiglio di leggere. Sia perché  è un certificato che conferma quanto scritto sopra, sia perché ci è sempre utile venire a conoscenza di quanto esiste dietro al lavoro di una azienda affinchè possa essere denominata a coltivazione biologica.

Per ulteriori informazioni vi rimando al sito della Azienda Scimeca che con l'occasione ringrazio
www.oliobioscimeca.it/
ed al suo indirizzo mail  

 olioscimeca@tiscali.it
zienda Olivicola "Scimeca" - C/da Macaluso - Vicari (PA)
Sede amministrativa Via Dante 51 - 90012 Caccamo (PA)
Azienda Olivicola "Scimeca" - C/da Macaluso - Vicari (PA)
Sede amministrativa Via Dante 51 - 90012 Caccamo (PA)



giovedì 10 aprile 2014

green party

http://sweetmylife1.blogspot.it/2014/03/ecobio-linky-party.html  

Io partecipo a questa interessante iniziativa per tutti gli appassionati del bio







mercoledì 9 aprile 2014

domenica 6 aprile 2014

Denart-Biodir

A presto nuova collaborazione con una azienda trentina,specializzata nella produzione di frutta biologica !  Denart-Biodir








olio d'oliva biologico:cosa è

L'olio d'oliva nel nostro Paese è una delle maggiori produzioni di cui possiamo vantarci. Dal nord al sud, non vi è regione che non produca il suo olio così come il vino, dai mille sapori e profumi a seconda delle terre in cui viene coltivato, dall'aria che respirano gli oliveti... 






Eppure parlare di olio di oliva è un argomento assai complesso. Prima di tutto poichè la maggior parte dell'olio che troviamo in vendita viene definito : olio d'oliva vergine, piuttosto che extravergine, con spremitura a freddo etc. Ma sapere veramente di cosa sia composto l'olio che acquistiamo, quale sia la sua provenienza è tutto un altro discorso.
Personalmente, continuo a difendere il discorso delle etichette. E' fondamentale,così come detto per l'agricoltura in generale, saper leggere le etichette.
Non sempre quanto viene descritto come olio vergine d'oliva è totalmente composto da olio di oliva. Purtroppo esistono sofisticazioni, non esplicitate, poichè rasentano i confini di quanto è "commestibile" in un determinato quantitativo. E' all'ordine del giorno la scoperta di olii contenenti il cosidddetto "lampante".
Se un olio non sa di fruttato, se le sue analisi chimiche non soddisfano pienamente i parametri richiesti a livello legislativo per l'olio extravergine (anche quando trattasi di un olio prodotto in frantoio), non può considerarsi come extravergine ma come vergine o lampante.
L'olio lampante non è commestibile. Si chiama in questo modo perchè era usato come come combustibile nelle lampade.L'olio lampante viene trattato in raffineria (per eliminare i cattivi odori e sapori) e poi miscelato con olio d'oliva vergine diventa olio di oliva! Eppure viene definito genuino perchè prodotto in frantoio solo con olive e con procedimenti meccanici. Pertanto genuinitò e qualità, non possiamo definirli sinonimi!!
Una volta trattato, l'olio lampante diventa Olio di oliva Raffinato.
La legge purtroppo non stabilisce la percentuale minima di olio di oliva vergine o extravergine da unire al raffinato. In genere si considera circa un 5-8 % con punte del 30% per rendere l'olio piu' gradevole.
L'olio greggio di sansa è invece olio estratto,tramite particolari solventi, dalla parte residua della spremitura delle olive. Una volta raffinato diventa Olio di Oliva di Sansa Raffinato.

Siamo nel Paese della dieta mediterranea, di prodotti che tutto il mondo ci invidia e poi scopriamo che nelle nostre tavole il "re" della nostra dieta, purtroppo soffre di alcune pecche (se così vogliamo definirle).
La legge indica i parametri in base ai quali si classificano i vari tipi di olio di oliva :
  • acidità libera
  • numero dei perossidi
  • assorbimenti specifici nell'ultravioletto
  • valutazione organolettica tramite panel test
Viene definito Extravergine d'Oliva quello ottenuto dalle prime spremiture di olive,attraverso mezzi meccanici senza ricorrere a processi o sostanze chimiche, in maniera che non venga alterata l'acidità libera (acido oleico) che non deve essere superiore allo 0,8%. L'olio extravergine è quello ottenuto da olive di prima qualità, previo lavaggio,separazione di rametti e foglie, centrifugazione e filtrazione, senza aggiunta di ulteriori trattamenti. In questo modo rimangono inalterati tutti quei principi nutraceutici , in particolar modo gli antiossidanti, capaci regolatori del colesterolo.





A questo punto,l'unica reale alternativa è affidarsi ad un buon produttore di olio biologico, che sia in grado di dimostrare tutti i parametri di legge stabiliti per essere considerato bio.

  Ma cosa è l'olio bio? Per poter essere chiamato bio, un olio deve seguire regole definite che passano dalla coltivazione degli ulivi fino all'imbottigliamento.
La coltivazione deve pertanto avvenire in modo naturale,senza uso di pesticidi o fertilizzanti chimici. I controlli a cui vengono sottoposti avvengono in 3 fasi: l'ente preposto effettua controlli periodici sul terreno e con le analisi di laboratorio si accerta che non siano adoperati prodotti chimici. Se vi sono i presupposti viene rilasciata la cosiddetta  certificazione in campo. I controlli continuano al frantoio e all'imbottigliamento.
Ecco perchè l'olio bio è piu' caro , poichè deve seguire procedure maggiori, perchè la produzione è inferiore rispetto ad un normale extravergine, poichè i controlli sono costosi . Inoltre devono passare 3 anni di controlli prima di poter commercializzare per la prima volta un olio biologico. Infine vi sono i certificati che identificano se l'olio è di filiera corta, e se ha anche ottenuto un riconoscimento DOP.

Ed ora qualche logo che può aiutare a riconoscere un olio biologico ed altri che invece specificano l'origine di provenienza.






 













Alcune immagini sono tratte dal web.
Le informazioni contenute in questo sito sono soggette ad una clausola di esclusione di responsabilità. Qualora dovessero esserci degli errori, vi invitiamo a segnalarli così da poter effettuare le correzioni del caso. Visto i frequenti aggiornamenti delle normative di settore  il blog http://blulilla.blogspot.it non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda le informazioni contenute nel sito.

venerdì 4 aprile 2014

dolomiti food

Sul sito online  di Dolomiti Food tanti prodotti tipici a vostra disposizione. Inoltre è possibile usufruire di un buono sconto del 5%  accedendo dal mio blog. Divertitevi  nel cercare i vostri prodotti preferiti!

McVitie's

Nuova collaborazione. Si tratta dei famosi biscotti di McVitie's  che già conosco da molto tempo, ma dei quali mi fa molto piacere parlarne. E spero di potervi anche scrivere qualche ricetta in un prossimo futuro!




Ed ecco quanto gentilmente inviatomi dalla ditta




La storia dell'azienda nasce nel 1830 quando Robert e suo padre William aprono un piccolo emporio ad Edimburgo.La storia continua e si evolve nella produzione di biscotti,accantonando quella delle torte ( per motivi di trasporto), nel 1885. Nel 1888 subentra come socio Charles Price .Ormai la piccola panetteria si evolve fino a quando viene creata la ricetta dei Digestive da Alexander Grant già collaboratore dell'azienda.
Nel 1893 alla ditta viene aggiudicato il sigillo reale per la preparazione della torta nuziale del futuro Re Giorgio V e Regina Maria.
Durante la Prima Guerra Mondiale viene richiesta la fornitura di biscotti come "iron ration "per i soldati!
Dopo il 1900 infatti la produzione è tale che la ditta si trasferisce a nord di Londra. Ed inizia nel 1925 ad essere presente nel mercato con il nome Homewheat Chocolate Digestive.
Alla fine degli anni '40 la McVitie &Price si unirà alla MacFarlane Lang. Una lunga storia che da tradizione familiare diventa grande realtà industriale conosciuta a livello mondiale.

La tipologia di biscotti è via via aumentata negli anni , comprendendo oltre ai classici :
i Digestive alla frutta, al cioccolato al latte, ai fiocchi d'avena.

I biscotti Digestive non contengono aromi artificiali, coloranti o grassi idrogenati.
Personalmente amo molto i Classici (nel classico tea ) ma avrò l'occasione di assaggiare anche tutti gli altri tipi. E non sarò difficile trovare ispirazione per qualche ricetta quando la materia prima è così allettante.
Per ogni altro tipo di informazione vi rimando al sito dell'azienda ,cogliendo l'occasione per ringraziarla di questa opportunità.
http//: www.mcvities.it
 e alla loro pagina fb   www.facebook.com/mcvitiesitalia

Tec-Al



Eccomi a voi a parlare di prodotti gentilmente offertami  da una azienda emiliana specializzata nel campo alimentare. Le sue specialità ci portano nel settore degli aromatizzanti, droghe, spezie, alcune personalizzate e comunque tutte frutto di esperienza e tecnologia atte a garantire la genuinità del prodotto.
A tal fine inserisco subito le loro certificazioni, poiché sono sempre un fiore all'occhiello per ogni azienda










L'interlocutore di Tec-Al sono le piccole-medie industrie, poichè comprende alcuni benefit, quali:
la disponibilità di prodotti idonei ad ogni esigenza
materie prime testate e qualificate
disponibilità di produrre alimenti taylor-made
affidabilità e puntualità negli approvigionamenti.



Ed ecco quanto ricevuto dalla ditta, comprendente un lievito salato, un preparato per brodo (che io ho adoperato per condire le rolate di tacchino con prosciutto e foderate all'esterno con la pancetta) ed un tubo (come vedete in foto) per preparare in comodità le crepes dolci.

preparato per brodo


lievito salato


Rolata di tacchino insaporita con Brodec , fatta semplicemente rosolare e dopo aver aggiunto mezzo bicchiere di vino bianco, fatta cuocere in pentola a pressione. Gustosissima!

E  la prossima ricetta che vi illustrero'  passaggio per passaggio sarà quella delle crepes dolci, in quanto il barattolo  contiene la polvere che semplicemente sara'  sciolta e scheckerata nell'apposito contenitore  .



Colgo l'occasione per ringraziare la ditta Tec-Al che mi ha permesso di conoscere questi prodotti
Per ulteriori  informazioni  vi rimando al sito della azienda  
www.tecalsrl.com



martedì 1 aprile 2014

Pilogen Carezza


Ho avuto il piacere di poter provare i prodotti cosmetici di Pilogen Carezza.




La ditta nasce nel 1898 quando il dott.Pignacca,scienziato,aprì la Pilogen Pignacca  a Salsomaggiore Terme, divenendo nel 1909 fornitore degli zar di Russia.
Nel 1923 nascono le terme Barzieri che diventeranno un punto di incontro della nobiltà.
E nel 1942 la casa Savoia richiede forniture della ditta.
Questo è un brevissimo resoconto storico, per arrivare ai giorni nostri dove la Pilogen Carezza linea baby sbarca in Giappone.

Le linee di questi cosmetici sono :
la Linea classica .   Una nuova veste d'autore per festeggiare i 110 anni, creando una fusione tra lo stile liberty  e dalle immagini  dei prodotti storici della Pilogen: il Latte Carezza e il Cremalatte .



Le ricette del dott.Pignacca  . Linea per il bagno e per il corpo a base di olii attivi. Prodotti puri e delicati i cui principi attivi sono conformi alle direttive della Farmacopea Ufficiale.

Supesapone Tabiano. Linea specifica per le pelli acneiche. Idonei a far ritrovare alla pelle il proprio equilibrio senza seccarla, con le specifiche dello zolfo ( ma senza l'odore sgradevole).


Linea uomo, comprendente dopobarba,creme lenitive...tutti prodotti idonei perr la pelle maschile.

Bio Bio Baby . La linea biologica per i bambini e la loro pelle delicata. E' creata con prodotti naturali vegetali.

Bio Mamma . La linea per le donne in gravidanza:crema antismagliatura,defatigante gambe....

Bio Lady. Prodotti ECO-BIO. Questo significa non solo materie prime scelte seguendo il disciplinare dei prodotti certificati ma anche produrre in maniera tradizionale: le materie prime non vengono mai sottoposte ad alte temperature per evitare di stressare i principi attivi di olii o burri.

E molte altre linee che troverete sul sito :dai sali del Mar Morto, ai profumi,gli shampoo....da visitare il sito poichè sono davvero molti i prodotti!

Ma è la Linea Bio Lady che ho avuto modo di provare. Ed in particolare il latte detergente, la crema viso giorno-notte e la crema corpo.


















Devo dire che sono rimasta molto soddisfatta dalla consistenza di tutti questi prodotti. Sia la crema viso che quella per il corpo non sono assolutamente untuose ma vengono assorbite rapidamente. Inoltre la crema corpo non ha una profumazione eccessiva e pertanto non va ad interferire con un eventuale nostro profumo.

Il latte detergente è molto delicato, assolutamente non aggressivo.E questo posso dirvelo con assoluta sincerità, poichè ultimamente la mia pelle soffre di allergie verso molti prodotti, soprattutto cosmetici, e tende a seccarsi con molta facilità.  Con questo latte, invece non ho avuto nessun problema di irritazioni od altro. Per me è molto valida.
Forse la crema viso è piu' idonea ad una pelle giovane che non necessita di eccessive cure contro rughe etc. Ma io l'ho adoperata come sostitutiva del doposole sul viso ed è stata perfetta poichè ha lenito ed ammorbidito la pelle "provata". Anche la crema corpo l'ho adoperata a volte come doposole. Ed anche in questo caso ha funzionato benissimo.
In particolar modo desidero descrivere gli ingredienti della crema viso che sono i seguenti :
Estratto bio Lipolico di Calendula
Olio di Crusca di riso (idratante,emolliente,anti UVA)
Burro di Karitè bio (nutriente,idratante,dermoprotettore)
Estratto bioglicerico di Camomilla (addolcente soprattutto per pelli sensibili)
Olio di Jojoba biologico (ricco di sostanze eutrofiche)
Vitamina E (antiossidante)
Acido Fitico ( antiossidante naturale che aiuta l'elasticità della pelle,migliorando i valori sebacei)
Allantoina (astringente ed idratante)

INCI: Aqua, Caprylic/capric triglyceride, Glyceryl stearate citrate, Oryza sativa bran oil , Cetearyl alcohol, Dicaprylyl carbonate, Olus oil, Sorbitol, Butyrospermum parkii butter (Shea butter) (da agricoltura bilogica-organic), Phenoxyethanol, Simmondsia chinensis seed oil, Tocopheryl acetate, Helianthus annuus (Sunflower) seed oil (da agricoltura biologica-organic), Parfum, Allantoin, Glycerin, Xanthan gum, Glyceryl caprylate, Chamomilla recutita flower extract (da agricoltura biologica-organic), Ethylhexylglycerin, Calendula officinalis extract (da agricoltura biologica-organic), Phytic acid, Benzyl salicylate, Butylphenyl methylpropional, Limonene , Hexyl cinnamal, Linalool, Hydroxycitronellal, Geraniol, Citronellol, Benzyl benzoate, Citral.



Purtroppo può contenere alcuni allergeni e pertanto a qualcuno potrebbe dar fastidio.A me ,ripeto, non ha dato alcun problema.



Ringrazio la ditta Pilogen Carezza per avermi dato la possibilità di provare i Suoi prodotti.
Se desiderate altre informazioni, sia per i prodotti che per acquisti online, qui di seguito il sito 
http://www.pilogen.it/

www.pilogen.it/